! Bisogno di aiuto? Scrivi pure, la registrazione è facoltativa.

#1di sandro.oliva - 14 Feb 2011 11:47:36

sandro.oliva
Guru Osconiano
Registrato: 24 May 2010
Messaggi: 834

Limite di pagamento in contanti

in questa discussione Jack ha riportato:

Un pagamento sul tuo conto va bene. Altrimenti un assegno non trasferibile. I contanti non sono più permessi per cifre superiori ai 100 euro (per le norme antiriciclaggio che sia applicano quindi a tutti, non solo alle imprese). Sarebbero teoricamente accettabili qualora il tuo cliente li prelevasse preventivamente da un proprio conto corrente munendosi quindi di giustificativo, ma ti sconsiglio di operare così. Bonifico o assegno. Se non hai un conto valuta l'apertura di un conto online, sono sostanzialmente a costo zero.

Sta roba quà dovrebbe far parte della finanziaria 2007 se non sbaglio, a opera del mitico Bersani (mitico è ironico, eh! ).
Io mi ricordo che poi ci sono state delle proroghe a quel decreto, prima il limite era a 1000 e poi 500, ora dovrebbe essere 100, ma è ancora in vigore sta cosa ? Devo informarmi meglio.

Comunque l'obbligo del pagamento "tracciabile", cioè con assegno/bonifico o altri mezzi elettronici, dovrebbe essere solo per professionisti e imprese. (così come l'obbligo di avere un conto corrente bancario).

Non credo che un lavoratore occasionale debba sottostare a queste norme, perchè "giuridicamente" è un privato, quindi i limiti dovrebbero essere quello dei 5000 Euro in contanti e 12.500 euro per assegni non trasferibili. (queste sono le norme antiriciclaggio.... mentre quelle sopra io le chiamo "antievasione")

Perchè l'intento era quello di combattere il lavoro nero, e non il riciclaggio...  smile

Comunque, se dovesse essere verificata la storia dei 100 Euro (mi informo meglio), a me pare una cosa assurda.... immaginate la vecchietta che chiama a casa sua l'idraulico... gli chiede 120 euro, ma la vecchietta gli deve fare un assegno o un bonifico !?!?!?!?!  lol
E' chiaro che l'idraulico è incentivato ancor di più a chiedere soldi in nero... o no ? A voi che vi pare ?

Sandro

Non in linea

#2di Jack - 14 Feb 2011 21:01:39

Jack
Deus ex machina
Registrato: 22 Jul 2007
Messaggi: 1'894
Sito web

Re: Limite di pagamento in contanti

sandro.oliva ha scritto:

Io mi ricordo che poi ci sono state delle proroghe a quel decreto, prima il limite era a 1000 e poi 500, ora dovrebbe essere 100, ma è ancora in vigore sta cosa ? Devo informarmi meglio.

Esattamente. Le proroghe erano al 2009. Mi risulterebbero in vigore, ma controllare non è mai male.

Comunque l'obbligo del pagamento "tracciabile", cioè con assegno/bonifico o altri mezzi elettronici, dovrebbe essere solo per professionisti e imprese. (così come l'obbligo di avere un conto corrente bancario).

L'obbligo del conto è solo per le partite iva, ma la tracciabilità mi risulta per tutti dato il diverso ambito normativo: l'antiriciclaggio non è una norma strettamente fiscale. C'è poi, naturalmente, la sottile linea di confine tra il "concreto" e la "legge", come sempre.

Perchè l'intento era quello di combattere il lavoro nero, e non il riciclaggio... smile

Non inoltriamoci in discussioni politiche che poi ti riparlo di svizzera e tu di caviglie grosse smile.

Comunque, se dovesse essere verificata la storia dei 100 Euro (mi informo meglio), a me pare una cosa assurda.... immaginate la vecchietta che chiama a casa sua l'idraulico... gli chiede 120 euro, ma la vecchietta gli deve fare un assegno o un bonifico !?!?!?!?!  lol

A tal proposito io sono aggiornato al 2009/2010 se ben ricordo. Ma è sempre tutto in divenire e vedrai che ogni commercialista dirà opinione diversa (tutti comunque suggeriranno SEMPRE la tracciabilità, questo è garantito). Resta la "sottile linea di confine" tra il buon senso e la legge, di cui sopra.  Ma è proprio questa "dinamicità" di giudizio che rende il sistema italiano instabile e spaventa tutti (dal contribuente onesto al ladro incallito, fino pure al commercialista). wink

J


Oscon: il facsimile di contratto e prestazione occasionale! smile

Non in linea

#3di sandro.oliva - 15 Feb 2011 20:19:46

sandro.oliva
Guru Osconiano
Registrato: 24 May 2010
Messaggi: 834

Re: Limite di pagamento in contanti

mi sa che è stato abrogato tutto nel 2008, col governo Berlusconi.... pure l'obbligo del conto corrente.... nei prossimi post cercherò di ricostruire tutta la storia.... a partire dal decreto legge 223/2006 (Bersani) -> poi legge 248/2006

Non in linea

#4di sandro.oliva - 15 Feb 2011 21:44:44

sandro.oliva
Guru Osconiano
Registrato: 24 May 2010
Messaggi: 834

Re: Limite di pagamento in contanti

Allora:
capitolo 1 <- Bersani
DL 223/2006 limite 100 Euro in contanti. E conto corrente obbligatorio per entrate e uscite.
capitolo 2 <- Bersani
In sede di conversione in legge i 100 Euro si applicano dal 1° luglio 2008
(comma  12-bis, dell'art. 35)
capitolo 3 <- Bersani
Legge 248/2006, il comma 12-bis è stato sostituito:
1.000 euro dal 1/1/2007 fino 30/6/2008
500 Euro dal 1/7/2008 al 30/6/2009
100 euro in contanti dal 1/7/2009
capitolo 4 <- Berlusconi
con l'art. 32, del D.L. n.112 del 25 giugno 2008
!!! ABROGATO TUTTO !!! smile
inoltre il limite dei 5000 euro in contanti passa a 12.500 (Decreto Legge)
questo decreto diventa legge 133/2008
L'articolo 32 recita:

Art. 32.
Strumenti di pagamento

1. All'articolo 49 del decreto legislativo 21 novembre 2007, n. 231, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) ai commi 1, 5, 8, 12 e 13, le parole «5.000 euro» sono sostituite dalle seguenti: «12.500 euro»;
b) l'ultimo periodo del comma 10 e' soppresso.
2. Resta fermo quanto previsto dall'articolo 66, comma 7 del citato decreto legislativo n. 231 del 2007.
3. Le disposizioni di cui ai commi 12 e 12-bis dell'articolo 35 del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, convertito con modificazioni dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, sono abrogate.

Quindi limiti e tracciabilità sono andate a farsi benedire.
Qualcuno mi corregga se sbaglio.

Sandro

Non in linea

#5di Jack - 16 Feb 2011 02:07:39

Jack
Deus ex machina
Registrato: 22 Jul 2007
Messaggi: 1'894
Sito web

Re: Limite di pagamento in contanti

Come mi piace "lavorare" con gente seria. Quando ho un minuto controverifico. Bel lavoro! wink

Resta comunque il fatto che ogni commercialista al mondo ti suggerirà la tracciabilità su ogni cifra minimamente considerabile, perché le vere beghe le si hanno in sede di contestazione (e probabilmente non sarà aggiornato, e dico probabilmente per essere cortese, visto che ne ho la certezza). smile

C'è anche qualcosa di Tremonti in mezzo da verificare, se ben ricordo. Ma l'ultima finanziaria l'ho scorsa in fretta (che poi stan gradualmente pure cambiando di nome e il vero problema è che agiscono via decreti), a differenza di quelle precedenti.

J


Oscon: il facsimile di contratto e prestazione occasionale! smile

Non in linea

#6di Mabol - 16 Feb 2011 02:30:55

Mabol
Passante
Registrato: 8 Feb 2011
Messaggi: 29

Re: Limite di pagamento in contanti

Interessante.

Anche io sapevo di vincoli in somme in contanti che ho fatto presente anche la mio commercialista che invece mi ha detto che fino a 5000€ non ho problemi di sorta se uso il contante.

Non in linea

#7di sandro.oliva - 16 Feb 2011 09:52:50

sandro.oliva
Guru Osconiano
Registrato: 24 May 2010
Messaggi: 834

Re: Limite di pagamento in contanti

Prendete le mie ricerche con le pinze, comunque.... non ci capisco un tubo di legge.

Non in linea

#8di Jack - 17 Feb 2011 05:23:59

Jack
Deus ex machina
Registrato: 22 Jul 2007
Messaggi: 1'894
Sito web

Re: Limite di pagamento in contanti

Ho fatto un controllo al volo e come mi pareva c'è stato un successivo intervento tremontiano, e il limite ripasserebbe almeno a 5'000 euro. Personalmente insisto sulla tracciabilità (assegno non trasferibile, bonifico), che è sempre più tranquilla.

J


Oscon: il facsimile di contratto e prestazione occasionale! smile

Non in linea

#9di sandro.oliva - 17 Feb 2011 10:45:16

sandro.oliva
Guru Osconiano
Registrato: 24 May 2010
Messaggi: 834

Re: Limite di pagamento in contanti

Dovrebbe essere il D.L. n. 78/2010 (manovra estiva)... ma il discorso dei 100 euro mi sembra abbastanza chiaro.

Jack ha scritto:

Resta comunque il fatto che ogni commercialista al mondo ti suggerirà la tracciabilità su ogni cifra minimamente considerabile,

Ma secondo me, visto che le leggi cambiano di continuo, loro per pararsi un pò il...., fra due norme magari tendono a consigliarti quella più restrittiva.... perchè "non si sa mai", sorvolando sul fatto che sia tutto abrogato magari...

Non in linea

Risposta rapida

Scrivere il messaggio e inviare
Anti spam

Non dimenticare la prima lettera maiuscola!

Piè di pagina

Powered by FluxBB