! Bisogno di aiuto? Scrivi pure, la registrazione è facoltativa.

#1di Chanel88 - 31 Mar 2019 18:27:34

Chanel88
Passante
Registrato: 31 Mar 2019
Messaggi: 1

Come comportarmi con il lavoro di Lashmaker

Buonasera a tutti, mi sono appena iscritta e avrei bisogno di delucidazioni in merito. Sono un’estetista finita (2+1) dal 2008 e mi sono fatta diversi corsi per diventare Lashmaker ed effettuare extension ciglia. Vorrei regolamentare questa mia attività da Lashmaker nello specifico. Secondo voi potrei rilasciare ricevute per prestazione occasionale? La “sede” di lavoro potrebbe essere sia domicilio del cliente che il mio?
E poi.. nel caso in cui volessi aprire partita iva esiste una formula per non essere assoggettata al regime Inps? Ho sentito parlare di partita iva in una sorta di formula itinerante..Grazie a tutti

Non in linea

#2di StudioDuchemino - 6 Apr 2019 11:02:18

StudioDuchemino
Moderatore ufficiale Oscon
Da Torino
Registrato: 23 Mar 2014
Messaggi: 307
Sito web

Re: Come comportarmi con il lavoro di Lashmaker

L'apertura di partita i.v.a. è sempre dovuta quando la prestazione che si vuole svolgere ha i livelli della professionalità abituale; in pratica, se voglio vivere di una certa attività. Se l'attività è solo occasionale con limiti di giorni e di reddito, allora non avrebbe senso aprire partita i.v.a.. Attualmente ci sono forti agevolazioni per chi vuole aprire le partite i.v.a. nuove, conviene informarsi presso un fiscalista o un commercialista.


Avv. Stefano Duchemino

Studio Duchemino, studio legale a Torino.

Non in linea

Risposta rapida

Scrivere il messaggio e inviare
Anti spam

Non dimenticare la prima lettera maiuscola!

Piè di pagina

Powered by FluxBB